...e gli interventi - Noi e la SLA...

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

...e gli interventi

Noi... > Statistiche e Sondaggi > I sondaggi

  ... e gli interventi

In questa pagina troverete, in ordine cronologico :
- Istruzioni per l'abbonamento all'Edizione Elettronica della Gazzetta di Parma
- Intervento per l'estensione ai malati di SLA del servizio "Libro Parlato Lions"



*****


ISTRUZIONI PER L'ABBONAMENTO ALL'EDIZIONE ELETTRONICA DELLA "GAZZETTA DI PARMA"

Aprite il sito www.gazzettadiparma.it

Cliccate su "Sfoglia il giornale", il campo il alto a destra (ved. freccia rossa)



Vi apparirà la seguente schermata, nella quale venite invitati a creare un nuovo utente, cioè voi, pertanto cliccate su "Crea Nuovo utente" (ved. Freccia verde)......



...... e passate alla schermata successiva (che qui trovate compilata con dati di fantasia) che completate con quanto richiesto (in caso di errore i campi errati si coloreranno di rosso):





Ed infine cliccate su "Crea Utente" (ved. Freccia gialla) ed avete creato il vostro account  necessario per accedere alla consultazione della Gazzetta.
Ora dovete fare un bonifico bancario di 75,00 € indicando nella causale il vostro nome e cognome, il vostro indirizzo e-mail ed il riferimento Convenzione AISLA sezione di Parma.
Ottenuta dalla banca la contabile bancaria (cioè la ricevuta di avvenuto pagamento) dovete inviarla via fax allo 0521 225544 o via mail (abbonamenti@gazzettadiparma.net) e sempre per posta elettronica ricevete i dati necessari per perfezionare il collegamento.
Per il pagamento dovete utilizzare le seguenti coordinate bancarie:
Banca Monte Parma
ABI 06930   CAB 12710  C/C 4969  CIN N
BANCA MONTE PARMA  -  IBAN   -    IT 67 N 06930 12710 000000004969



"LIBRO PARLATO LIONS"

In riferimento a quanto emerso dalle risposte alle "3 domande a…"
abbiamo contattato  il "Libro Parlato Lions" LPL, sulla  possibilità di estendere ai malati di SLA il loro encomiabile servizio di pubblicazione attraverso la rete internet di audiolibri registrati. Ecco la risposta del Responsabile della Sede di Verbania ( competente per la nostra zona) Pier Riccardo Dazzi, che lascia ben sperare per una positiva soluzione alla nostra richiesta.
Ringraziamo il sig. Dazzi per l'interessamento e la tempestività della risposta.


*****

Verbania, 09.06.2010

Egregio Signor Da Prati,

faccio seguito all'e-mail della signora Vailati per precisarle, anzitutto, che - come affermato dalla dipendente del Centro LPL di Milano - il nostro servizio è disponibile anche per le "persone che per disabilità fisiche e / o sensoriali non sono in grado di leggere autonomamente (ciechi, sub vedenti, dislessici, anziani non auto sufficienti e a tutte quelle persone che anche temporaneamente non sono in grado di leggere)", ma solo presso le Biblioteche convenzionate con i "gestori" del LPL in virtù degli emendamenti recentemente apportati alla Legge 633/41 sul "Diritto d'Autore".
Le posso, però, garantire che la sua domanda (perplessità!) è da noi ampiamente condivisa, tanté che ci siamo permessi di suggerire al competente Ministero (tramite la relativa Direzione Generale con cui siamo in contatto) la proposta di alcuni emendamenti alla citata Legge con il preciso scopo di meglio specificare (chiarire) le deroghe al "Diritto d'Autore" a favore delle iniziative (come il Libro Parlato Lions) gratuitamente offerte alle "persone che non sono in grado di leggere autonomamente", ritenendo opportuno che debba essere "consentita la libera pubblicazione attraverso la rete internet di audiolibri registrati e compressi (risoluzione degradata) destinata gratuitamente - per uso culturale/ricreativo - a chi non è in grado di leggere autonomamente a causa di disabilità fisiche o sensoriali certificate (ciechi, ipovedenti, dislessici, anziani, lungodegenti, malati terminali,ecc.)", concludendo il nostro spunto con l'affermazione che  le nostre "brevi considerazioni evidenziano quanto possano essere utili, non solo ai destinatari, ma anche alla società gli emendamenti suggeriti." Non ci resta, dunque e per il momento, che attendere il riscontro - da noi ritenuto quasi certamente positivo! - alla nostra proposta per raggiungere l'auspicato, comune obiettivo.
Nel frattempo La saluto con viva cordialità.
Pier Riccardo Dazzi
Lions Club Verbania
Ente Morale "Associazione Amici del Libro Parlato - ONLUS"
Gruppo Operativo Libro Parlato Lions


Torna ai contenuti | Torna al menu